Sviluppo e sicurezza sul territorio, Galati: solo il Centrodestra può garantire un “Piano per il Sud”

By Category: Economia, Giustizia, Lavoro, News, Politica Tags: , , , , , , ,

Giuseppe galati“L’Irpinia come pure il Sannio entrano a pieno titolo in quello che il Centrodestra ha definito il Piano per il Sud. Un progetto organico che elimini il gap infrastrutturale ancora oggi evidente con il Nord del Paese. Senza questo passaggio non può esserci sviluppo per il Mezzogiorno, la sua industria, le sue piccole e medie imprese e il suo artigianato. Ripartiamo dai servizi, dai collegamenti e dal creare tutte quelle condizioni che possano riattivare eccellenze, peculiarità e potenzialità di questo territorio e delle sue aree interne”.

Lo afferma Giuseppe Galati, candidato del Centrodestra al Senato nel collegio uninominale Campania 3 che questo pomeriggio prenderà parte alla convention della coalizione all’hotel de la Ville, che domani sera all’auditorium di Ariano chiuderà la campagna elettorale.

“Il Piano per il Sud – continua Galati – ha proprio questo obiettivo: lo sviluppo infrastrutturale e produttivo del Meridione, soprattutto attraverso un uso più efficiente dei fondi europei, con l’obiettivo di azzerare le distanze, in termini di crescita, con il resto d’Italia. Riflettori accesi, dunque, anche sulla ristrutturazione delle tecnostrutture e su un migliore utilizzo delle risorse per le nuove tecnologie per tutto il sistema delle imprese, con particolare riferimento alle pmi. Senza trascurare un concreto sostegno alle start-up innovative”.

Fondamentale, poi, per attirare nuovi investitori privati e non costringere le imprese locali a delocalizzare la propria attività, il tema della sicurezza. “Serve una riforma dell’intero comparto – spiega il candidato del Centrodestra – che aumenti gli organici delle forze dell’ordine e ne migliori le dotazioni. Serve introdurre il principio che la difesa è sempre legittima nel momento in cui la nostra incolumità viene minacciata da qualche criminale e serve pure una regolamentazione stringente sugli immigrati. In Italia, stime a ribasso, parlano di 600mila clandestini che, senza documenti e controlli, possono fare ciò che gli pare. A questo diciamo basta. Cosi come lo diciamo alle migliaia di furti nelle abitazioni che a volte sfociano anche in percosse su poveri anziani indifesi”.

E, infine, l’appello agli elettori: “Con noi il Sud sarà il cuore dell’agenda di governo. Lo sviluppo del Paese passa, infatti, dalla valorizzazione delle risorse ancora inespresse, da un deciso intervento dello Stato nel Mezzogiorno teso a una crescita dell’economia, degli investimenti e dell’occupazione. Ma per concretizzare il Piano per il Sud – conclude Galati – c’è bisogno di una maggioranza forte che solo il Centrodestra può dare a questa terra e all’Italia intera”.